Walter Scheel Medaglia

Sotto l’Alto Patronato del Signor Valéry Giscard d’Estaing, Presidente della Repubblica francese

„I vini, la cucina e le specialità regionali europee fanno parte del nostro patrimonio culturale. Ce ne occupiamo per preservarlo, come specchio della varietà, della bellezza e della ricchezza del nostro continente.“

Tenuta insieme da un nastro saldo di valori infrangibili e caratterizzata da una ricchezza culturale unica, sviluppatasi nel corso dei secoli, oggi l’Europa è unità nella diversità. Un’espressione concreta di questa diversità è rappresentata dal patrimonio culinario europeo: le specialità regionali, le tradizioni culinarie e i paesaggi culturali forgiati dalla viticoltura e dall’agricoltura. Walter Scheel, ai suoi tempi, era fortemente convinto della grande importanza della cucina come vettore dell’identità culturale. Sia come Presidente della Repubblica, come Ministro degli esteri e vice-Cancelliere, come Ministro federale per la Cooperazione economica o come Presidente e successivamente Presidente ad honorem del Partito Democratico Libero tedesco: Walter Scheel ha vissuto e ha stimolato la cultura del piacere e ha dato allo stesso tempo segnali politici con il proprio entusiasmo per il vino e il cibo di alta qualità. Ha stimolato i giovani protagonisti del “Miracolo culinario tedesco” degli anni ‘70, ha offerto una piattaforma ai viticoltori più ambiziosi e ha sorpreso i propri ospiti di tutto il mondo trasmettendo un’immagine della Germania completamente diversa, allegra e attenta ai piaceri della vita. Sosteneva fortemente: “Il mangiare e il bere avvicinano le persone”.

Dal 2014, secondo questo “restare uniti” nello spirito dell’opera di unificazione dell’Europa viene conferita tutti gli anni la “Medaglia Walter Scheel per la cultura del gusto e lo stile di vita” a due personalità che si sono distinte per l’attenzione verso la cultura del gusto europeo e hanno fornito un contributo straordinario in questo senso. La Medaglia è posto sotto l’Alto Patronato del Signor Valéry Giscard d’Estaing, Presidente della Repubblica francese.

Vincitori

Angelo Gaja

ANGELO GAJA
Azienda Agricola Gaja – Barbaresco

Marc_Haeberlin

FAMIGLIA HAEBERLIN
Auberge de l’Ill – Illhaeusern

Hugh Johnson

HUGH JOHNSON
Pubblicista – Londra

Georg-Riedel

GEORG RIEDEL
Riedel Glas – Kufstein

Pierre_Emmanuel_Taittinger

PIERRE-EMMANUEL TAITTINGER
Champagne Taittinger – Reims

Witzigmann_

ECKART WITZIGMANN
Cuoco del secolo – Monaco di Baviera

Walter Scheel

“Senza lo spirito pionieristico di Walter Scheel in qualità di Ministro dello Sviluppo, la sua lungimiranza da Ministro degli esteri, il suo impatto verso l’integrazione da Presidente della Repubblica e soprattutto il suo coraggio da Presidente di partito, la Germania oggi sarebbe un altro Paese.”

Christian Lindner
Presidente federale della FDP

Nato nei pressi di Solingen, nella Renania settentrionale, figlio di un carrozzaio, Walter Scheel iniziò un apprendistato in banca dopo il diploma, ma fu arruolato già nel 1939 e servì durante il conflitto mondiale. Nel 1945, congedato come Primo tenente, lavorò prima nell’industria e nel 1946 nella FDP della Renania Settentrionale.

In primo luogo Walter Scheel fu eletto come Consigliere comunale di Solingen, poi come deputato del parlamento regionale della Renania settentrionale, fino al 1974 come deputato del Parlamento tedesco, per due anni anche come vicepresidente del Parlamento tedesco. Contemporaneamente per due anni fu membro della Comunità europea del Carbone e dell’Acciaio e dal 1958 al 1961 come europarlamentare. Nel 1961 divenne il primo Ministro federale per la Cooperazione economica con il cancelliere Konrad Adenauer e mantenne il suo ruolo anche nelle legislature di Erhard. Nel 1968 Walter Scheel divenne presidente della FDP.

Altro»

Comitato

“Anche se alcune trattative tra Stati si sono interrotte durante un buon pasto, così tanti legami si sono suggellati con un pasto insieme. Condividere la tavola con l’ospite, l’amico o l’estraneo è un segno tangibile di amicizia.”

Walter Scheel, 1991

Il comitato della Medaglia Walter Scheel per la cultura del gusto e lo stile di vita rappresenta la base organizzativa del premio come associazione di utilità pubblica, i suoi membri uniscono la professione del liberalismo, l’opera di unificazione europea e la consapevolezza del significato decisivo del patrimonio immateriale della cultura del gusto: la cucina, i vini, le specialità regionali e le tradizioni culinarie d’Europa. Presidente del comitato è il giornalista Dr. Christoph Wirtz.

Sostenitori

Se desiderate sostenere la Medaglia Walter Scheel, non esitate a contattarci.